Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Forecasting e analisi del rischio nei mercati delle commodies alimentari

I principali obiettivi di questo progetto coprono molte delle problematiche che le governance

ed i player del settore alimentare, dai produttori ai trasformatori, si trovano oggi ad affrontare

senza appropriati strumenti quantitativi e qualitativi di previsione e analisi del rischio. Negli

ultimi anni inoltre le dinamiche dei mercati delle commodities alimentari hanno iniziato ad

esibire comportamenti molto differenti dalla normale dinamica di domanda-offerta, a causa di speculazioni finanziarie, concorrenza con la produzione energetica e altri fattori endogeni che i vecchi modelli non riescono ad intercettare e che in parte esulano dal know-how degli

addetti del settore agroalimentare.

Per questo motivo il nostro gruppo, composto dalla Scuola Internazionale di Studi Superiori

Avanzati (SISSA), l’Università degli studi di Milano, l’Università di Bologna Alma Mater

Studiorum e l’Università degli studi di Perugia ha costruito un progetto di ricerca che vede al

lavoro ricercatori dal mondo dell’econo-fisica, dell’analisi statistica di sistemi complessi, delle

neuroscienze e psicologia sociale, dell’economia agricola, della zootecnia e delle politiche

economiche nazionali ed internazionali. Un team in che grazie all’esperienza e alle risorse di

grandi gruppi pubblici come ISMEA e Regione Lombardia lavorerà per un anno alla

realizzazione di modelli di previsione, strumenti per l’analisi del rischio e della scalabilità,

outlook e scenari strategici orientati a fornire ai protagonisti di questi mercati una serie di

strumenti per la pianificazione nel breve e medio termine.

Come discusso in dettaglio più avanti, in questo progetto verrano impiegate alcune fra le più

sofisticate tecnologie di analisi ad oggi disponibili. Solo nella parte di modeling saranno usate tecniche di data-mining e analisi statistica causale, modeling agent-based, tecniche di

inferenza di modelli complessi, analisi di trend follow, analisi delle reti, caratterizzazione delle reti bipartite ed altri approcci oggi utilizzati dalla finanza quantitativa fino alle simulazioni molecolari. L’applicabilità di molti di questi approcci è però fortemente dipendente dalle informazioni disponibili di questi mercati, e in particolare dalla densità e precisione delle loro serie storiche. Per queste informazioni l’apporto dei partner pubblici sarà di fondamentale importanza, garantendo al gruppo un capitale di informazioni e dati di altissimo livello.

Al lavoro in questa ricerca ci saranno diverse decine di ricercatori, da dottorandi di ricerca a

principal investigators di fama internazionale. Le risorse finanziare andranno infatti per la

maggior parte a coprire le spese dei contratti per i ricercatori, e a seguire le spese connesse

alla ricerca e per l’organizzazione di workshop e meeting nei quali alcune esperti

internazionali potranno collaborare con il gruppo, un punto fondamentale per un progetto di

così alto livello. Le tempistiche previste, data l’urgenza sulla disponibilità di questi strumenti di analisi, sono state pianificate per la durata di un anno, con una possibile estensione ad un

secondo anno per eventuali test ed estensioni ad altre filiere.

Responsabile/i:
  • vittorio DELL'ORTO
Ente finanziatore:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI, FORESTALI E DEL TURISMO
Tipologia:
MIPAAF - Bandi Ministero Politiche agricole alimentari e forestali
Capofila:
I.S.M.E.A. - Istituto per il Servizi del Mercato Agricolo Alimentare (IRIS)
Anno:
2012
Durata:
12
Stato:
CHIUSO
Torna ad inizio pagina