Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Clinica Chirurgica e Scienze Radiologiche Veterinarie  

Clinica Chirurgica e Scienze Radiologiche Veterinarie

Attività di Ricerca

Il gruppo di clinica chirurgica e scienze radiologiche veterinarie è costituito da due unità operative: clinica chirurgica veterinaria e scienze radiologiche veterinarie.

Nell’ambito della clinica chirurgica veterinaria sono condotti studi sull’eziopatogenesi, diagnosi e terapia della Malattia da reflusso gastro-esofageo (MRGE) nel cane e nel gatto e delle relative complicanze (stenosi, ulcere, metaplasia colonnare esofagea, patologie respiratorie), sulla valutazione della cromoendoscopia virtuale (FICE) e con colorazione vitale e della videoendoscopia ad alta definizione nelle malattie gastro-intestinali del cane e del gatto nonché la valutazione di tecniche di enterectomia subtotale nel trattamento della pseudo ostruzione intestinale cronica (POIC) e di torsione/volvolo intestinale e relativo trattamento postoperatorio.

L’unità è attiva nella ricerca di tecniche chirurgiche di stabilizzazione del rachide cervicale e lombosacrale in patologie degenerative vertebrali ed in patologie traumatiche dei piccoli animali, di tecniche neurochirurgiche applicate alle patologie dell’encefalo dei piccoli animali e di tecniche operatorie in cani con rottura LCC del ginocchio.

La clinica chirurgica veterinaria inoltre si occupa di sostituti tracheali compositi (biologici-artificiali) utili al trapianto d’organo, Scaffolding quale substrato per la creazione di organoidi, terapia cellulare in corso di malattie congenite e degenerative, terapia fetale e applicazione delle cellule mesenchimali placentari nella medicina rigenerativa.

L’unità di scienze radiologiche veterinarie concentra la sua attività di ricerca nell’ambito del’impiego dell’imaging radio-tomografico nello studio delle patologie spontanee degli animali domestici e selvatici, nel ruolo della radiologia digitale nella determinazione dell’età scheletrica nel cane, nell’impiego della tomografia computerizzata a raggi x nello studio della patologia neoplastica nei piccoli animali e nell’impiego della tomografia computerizzata a risonanza magnetica (RM) nella patologia neurologica degli animali d’affezione. L’unità si occupa inoltre della valutazione di metodiche contrastografiche in RM per lo studio di patologie osteocondrali e tenodesmiche nel paziente equino, dell’applicazione dell'artrodiastasi nello studio di alterazioni osteocondrali nel nodello equino, dell’analisi morfometrica del piede equino per la ricerca di possibili correlazioni tra misure radiografiche ed incidenza di patologie ossee e tenodesmiche osservate in RM nonché della valutazione RM delle alterazioni del Tendine Flessore Profondo del Dito del cavallo indotte da iniezioni intrabursali di corticosteroidi. A completamento delle attività di ricerca dell’unità di scienze radiologiche veterinarie vi è lo studio della mineralometria ossea in differenti modelli animali mediante DEXA, della anatomia sezionale articolare e confronto radio-tomografico, della ricerca di contaminati ambientali in matrici biologiche, tecniche radioisotopiche.

Personale
Nome e cognomeContatti
Fabio ACOCELLA

acocella@unimi.it

Mauro DI GIANCAMILLOmauro.digiancamillo@unimi.it

Massimo GUALTIERI

massimo.gualtieri@unimi.it
Rocco LOMBARDOrocco.lombardo@unimi.it
Olga TRAVETTIolga.travetti@unimi.it
Graziella VANOSIgraziella.vanosi@unimi.it
Davide Danilo ZANIdavide.zani@unimi.it
Torna ad inizio pagina