Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Aree e Gruppi di ricerca  

Risultano afferenti al Dipartimento VESPA "Carlo Cantoni" 49 Professori di Ruolo e Ricercatori appartenenti a 10 Settori Scientifico Disciplinari omogenei sia scientificamente che in relazione alle attività didattiche da assolvere.

Linee di ricerca nell’ambito biomedico

  • sviluppo di metodi molecolari per la conversione cellulare e il differenziamento di cellule staminali e riprogrammate
  • valutazione di biomateriali, biomatrici e protesi di ingegneria tissutale, procedure di trapianto d’organi
  • approcci biotecnologici per il miglioramento dell’efficienza riproduttiva nell’ambito di programmi di sviluppo sostenibile in zootecnia
  • crioconservazione e gametogenesi in vitro nei programmi di salvaguardia della biodiversità animale e della fertilità in ambito biomedico
  • caratterizzazione delle basi molecolari dell’infertilità e sviluppo di “tools” diagnostici e applicativi in biomedicina
  • sviluppo di un approccio multidisciplinare alla medicina sportiva del cavallo, anche come modello animale per migliorare le conoscenze dei meccanismi patogenetici di alcune affezioni croniche dell’uomo come l’asma, così come lo sviluppo di trattamenti terapeutici innovativi da applicarsi sia in campo ippiatrico che in medicina umana (medicina riabilitativa)
  • valutazione farmacocinetica e farmacodinamica (sperimentale e clinica) finalizzata all’ottimizzazione dei regimi posologici, con particolare attenzione all’uso responsabile degli antibatterici

Linee di ricerca nell’ambito produttivo

  • utilizzo di nuove fonti energetiche e proteiche e additivi per l’alimentazione degli animali e rivalorizzazione dei coprodotti agroalimentari e industriali anche come alimenti funzionali
  • sviluppo sostenibile delle filiere produttive primarie per un’alta qualità nutrizionale e sensoriale e per la salubrità degli alimenti ricavati per l’uomo in relazione anche alle tecnologie di lavorazione e conservazione ed alle modalità di commercializzazione, a garanzia del consumatore
  • sviluppo di modelli di microbiologia predittiva che descrivano gli effetti quantitativi delle caratteristiche intrinseche degli alimenti e delle condizioni di conservazione sulla crescita microbica durante la produzione, lo stoccaggio e la distribuzione degli alimenti
  • challenge test per la valutazione del potenziale di crescita di microorganismi patogeni in substrati alimentari e studi di shelf-life in differenti condizioni di stoccaggio
  • applicazione di tecnologie “omiche” alla nutrizione animale per lo sviluppo del concetto di nutrizione molecolare
  • sviluppo di metodologie basate su tecniche analitiche avanzate per l’identificazione di contaminanti nelle specie animali, nei loro prodotti e nell’ambiente e per la valutazione di biodisponibilità ed effetti di farmaci nelle diverse specie animali
  • identificazione di marker non invasivi per la valutazione dello stato metabolico e nutrizionale degli animali
  • studio degli aspetti strutturali e morfo-funzionali di organi target in funzione di nuove tecnologie di allevamento e di differenti trattamenti nutrizionali
  • meccanizzazione, automazione e applicazione di sensoristica agli impianti e alle strutture per l’ottimizzazione dei processi produttivi e dei sistemi biologici in ambito agro-zootecnico
  • sviluppo di strutture ed impianti volti alla riduzione dell’impatto ambientale, risparmio energetico, sostenibilità ambientale degli allevamenti e benessere animale
  • sviluppo di attività di ricerca mirate alla valutazione economica delle scelte imprenditoriali, indispensabili per lo sviluppo di scenari ecocompatibili nel rispetto delle regole comunitarie
  • analisi quanti-qualitativa di domanda e offerta di prodotti di origine animale con particolare riferimento alla customer-satisfaction e alla valutazione e progettazione di prodotti e servizi innovativi
  • sviluppo sostenibile dell’acquacoltura come principale sostegno al futuro incremento di produzioni ittiche d’allevamento rispondenti alle necessità nutrizionali dell’uomo
  • analisi dei profili di rilevanza etico-giuridica degli animali e sviluppo di attività di ricerca applicata alla disciplina normativa e alle policy nazionali e comunitarie per la protezione e il benessere animale
Torna ad inizio pagina